LE TRAVOLGENTI “NOTTI” PADOVANE NEL NUOVO SINGOLO DI MICHELE CRISTOFORETTI

C’è anche un videoclip dai ritmi serrati calati nella notte di Padova con un’occupazione “abusiva” di un cavalcavia ad accompagnare il nuovo singolo di Michele Cristoforetti: “Notti”.

Una canzone quella del cantautore trentino, che sarà anche la sua ultima uscita per la label Dream Records, che è anche un omaggio alla città in cui si trova a vivere ormai da diversi anni ed è entrata nella sua pelle di uomo e di musicista.

“Notti è una canzone – racconta Michele Cristoforetti – che parte da lontano e si lega a Padova, città della cultura, della scienza, ma anche delle feste fino alle prime ore dell’alba tra le piazze in tutte le sue sfaccettature. È stata proprio questa magica città, dove da più di dieci anni vivo ad ispirarmi”.

Oltre l’ispirazione c’è un lavoro iniziato dal confronto fra Cristoforetti e Francesco Rudari, chitarrista della band dei Kascade e un esplosivo arrangiamento di Daniele Matera che ha portato il cantautore a trovare dei colori sonori che gli sempre piaciuti ma dai quali si era allontanato ormai da qualche anno. 

Davvero travolgente il videoclip realizzato dal regista e videomaker trentino Max Bendinelli si lega alla vittoria di Michele Cristoforetti dell’edizione 2019 del concorso “Rock Time”.

Le immagini notturne coinvolgono oltre a Cristoforetti anche l’attrice Sara Perruzzo e si legano anche al cavalcavia Dalmazia nel cuore di Padova: “E’ stata una notte – racconta Cristoforetti – estenuante ed emozionante come traspare nel video che ha una dimensione  tra ironia e verità, tra follia e gente che “si fa il culo”, tra locali esclusivi e  locande dalle conoscenze impensabili. La bella città porta con sé anche la nomea di bellezza al femminile, quindi bisognava portare una presenza che la identificasse anche da questo aspetto e la scelta è caduta su Sara Perruzzo”. 

Nel team che si lega al lavoro su “Notti” prodotto al Massive Art Milano ci sono Francesco Coletti e Alberto Cutolo insieme al musicista Tiziano Contin e a Daniele Calati per il coordinamento lavori e comunicazione social. 

Dopo il successo ottenuto nelle diverse tappe del suo tour estivo ora Michele Cristoforetti punta ad un autunno e ad un inverno ricco di live fra teatri e prestigiosi Live Club con un calendario di date che verrà diffuso a breve. 

MICHELE CRISTOFORETTI: UN’ ESTATE DA VIVERE A TUTTO LIVE CON IL BLAKE TOUR

Dopo il concerto in anteprima del 6 giugno al Sonic Box di Treviso Michele Cristoforetti ha aperto ieri sera ufficialmente il suo “BLAKE Live Tour 2021”. Giovedì 22 luglio, Michele Cristoforetti accompagnato dalla sua band ha suonato infatti on stage al Mirano Summer Festival per la prima data di un weekend intenso che lo vedrà, insieme alla band dei Kascade, venerdì 23 al The Factory di Verona e sabato 24 al Lendy Beer Lendinara (Rovigo).  Al centro dei concerti anche il nuovo singolo Blake fresco di lancio e che ha dato al musicista un notevole feedback grazie anche ad un videoclip davvero incisivo che ha già superato le 60.000 visualizzazioni. <La stagione Live riprende – dice Michele Cristoforetti –  io e la band che mi accompagna non aspettavamo altro che poter tornare in azione  con ben 14 date in calendario da qui a fine agosto. Ripartiamo proprio questa settimana con tre date nel weekend, la seconda della triade proprio al TheFactory di Verona, questa per noi “la data di casa” erché io avendo origini trentine vedo la data di Verona come la più vicina alla gente che mi supporta da sempre, che mi segue dagli inizi oltre ad essere un ritorno dopo i due teatri fatti nel “lontano” inverno 2019>.  Sulla setlist dei suoi show targati BLAKE Live Tour 2021  il cantautore di Avio rivela: <Proporremo uno spettacolo che porta sul le produzioni degli ultimi due anni di attività, di sperimentazioni e produzioni, il brano scritto per Chico Forti “Come Stai”, la nuovissima “Blake” che ci ha dato un feedback mai ottenuto prima ed i cavalli di battaglia Mania, Ancora Qui ed i brani che le radio hanno messo in rotazione in queste ultime stagioni>.  Ad accompagnare Cristoforetti i Kascade ovvero: Davide Dalle Vedove, Francesco Rudari, Michele Rossi, Michele Bargigia, Alessandro Piva con l’integrazione quest’anno di Daniele Matera per parecchie di queste situazioni live. A fare da apertura al concerto di Verona i Mercoledì Notte band ed i Distinto Band: <Formazioni di Verona – spiega Cristoforetti – che seguo da tempo e che stimo personalmente>.  Oltre il fitto calendario di concerti estivi Cristoforetti punta anche alla dimensione teatrale per replicare in autunno ed inverno il Teatro Tour già presentato con successo nel 2019.    QUESTE LE PROSSIME DATE DEL BLAKE LIVE  TOUR 2021 27 LUGLIO FESTIVAL ROCK CASELLE (VE)  29 LUGLIO VIGOROCK (VE)  1 AGOSTO PACERO OCCHIOBELLO  7 AGOSTO MUSIC AND LIFE FENIL DEL TURCO (RO) 9 AGOSTO DAKOTA FESTIVAL VIGONZA  13 AGOSTO LUNGOMARE SENIGALLIA (AN)  18 AGOSTO YOUNG FESTIVAL ALBIGNASEGO (PD)  26 AGOSTO CASTELGUELFO IN FESTA (BO) 27 AGOSTO ISOLA DI ALBARELLA 28 AGOSTO FESTA IN PIAZZA VILLAMARZANA (RO)  SETTEMBRE RADIO CITY HALL PADOVA 

LA MISTERIOSA “BLAKE” NEL NUOVO SINGOLO DI MICHELE CRISTOFORETTI

L’estate di Michele Cristoforetti si lega al suo nuovo trascinante singolo “Blake” che esce, accompagnato da un videoclip, in tutti gli store digitali.

“Blake”, esce per la label milanese Dream Records, con una produzione Massive Arts Studio di  Milano: le musiche e i testi del brano sono di Michele Cristoforetti con gli arrangiamenti curati da Tommaso Ermolli e Daniele Matera.

Sul significato del testo il musicista trentino racconta; “Questo è uno di quei viaggi senza fermate… Se devo essere sincero è una storia unica! Sapete… se non avessi vissuto questo, probabilmente penserei di aver sognato tutto quanto, ma è tutto vero. Una donna che,  non incontrerò più nel mio cammino: lei è BLAKE e sono qui a presentarvela con una serie di consapevolezze ritrovate, quelle che ti devi scrivere subito, o le dimenticherai dopo pochi minuti. Una sorta di hangover che ti regala una lucidità mai trovata prima”.

In “Blake” Michele Cristoforetti canta: “Nel PROFUMO DELLA NOTTE, tu dirigi I TUOI SILENZI..LA CORNICE DEI TUOI INGANNI scende scale di serpenti..ORA SENTO NEI TUOI FIANCHI, COSA ACCADE NEI TUOI SOGNI…TU CHE LADRA DI DIAMANTI, LASCI CORPI VAGABONDI”.

Gli arrangiamenti che attraversano “Blake” si legano ad una nuova via più sperimentale intrpresa da Michele Cristoforetti nei suoi ultimi singoli: “Nei miei tre brani più recenti prodotti, troviamo un po’ il resoconto delle mie esperienze sonore fatte in questo ultimo anno di produzioni”. Riguardo al videoclip la co – protagonista del video è l’artista Patricia Okwuodu, un grande amica di Michele, la regia, riprese e montaggio del video realizzato da Mose’s Production, è invece di di Andrea Moserle, nello Studio44 di Verona. Le grafiche e fotografia sono state curate da Alessandro Russo- Outfit:Infashionshop di Modena Simon Cracker Milano e Philipp Plein.

“Nei frame che si legano alle note di BLAKE – sottolinea Michele Cristoforetti – ho voluto rappresentare l’immagine di questa esperienza con qualcosa di molto interpretativo:  nessuno storyboard, nessuna linea guida, sul set ci siamo fatti trasportare dalle nostre ispirazioni. Infatti sul set ho avuto bisogno di un impianto audio molto imponente per poter entrare a dovere nel mood per creare un’atmosfera in grado di fondersi alle perfezione a 360° con quel profumo”

MICHELE CRISTOFORETTI: IL 6 GIUGNO IN LIVE STREAMING DAL SONIC BOX DI MOGLIANO VENETO

Michele Cristoforetti si ripropone on stage il 6 giugno con un evento LIVE STREAMING che si terrà nello spazio del SONIC BOX di Mogliano Veneto alle ore 20.30. Un ritorno sul palco che vedrà il noto musicista del trentino accompagnato dalla band dei Kascade. Un viaggio nella sua musica con una carrellata sonora fra i brani del passato, del presente e, magari, qualche assaggio delle sue canzoni che verranno lanciate nei prossimi mesi. “La mia voglia di suonare non riesce davvero più ad essere domata – dice Michele Cristoforetti – dopo tanti mesi di prove su prove insieme ai magici Kascade, che ormai da molti anni mi accompagnano, nell’attesa della notizia dello sblocco”. Proprio i Kascade saranno accanto al cantautore nella loro attuale line up che vede insieme Davide Dalle Vedove (batteria e sequenze) Francesco Rudari (chitarre) Alessandro Piva(chitarre) Michele Rossi (basso e percussioni) Michele Bargigia (tastiere e pianoforte).  “In attesa, ci auguriamo tutti, di tornare davanti al pubblico con un nuovo tour – sottolinea il cantautore di Avio – presi dalla nostra solita voglia di fare quello che non si può fare, abbiamo deciso di proporre una Live streaming YouTube dalla liveroom SONIC BOX di Mogliano Veneto. Una location davvero formidabile nella quale  si respira la dimensione Live come in pochi altri posti mi è successo”.  
Per rendere speciale questo evento verrà adottato, grazie ad Andrea Moserle della Moses Production un sistema di ripresa e montaggio online che permetterà agli spettatori di essere proprio in mezzo ai musicisti sul palcoscenico. “Si tratta – spiega Cristoforetti – di  qualcosa di incredibilmente innovativo e d’effetto che terrà la gente che ci segue attaccata ai monitor potendo interfacciarsi con noi in ogni singolo momento. Noi, tramite un maxischermo, potremmo interagire, rispondere a domande ed eseguire brani su richiesta. Vogliamo che il pubblico si senta accanto a noi a bordo palco, vivendo così ogni singola emozione”.  
La scaletta del Live Streaming al SONIC BOX si annuncia davvero ricca di sorprese e di particolari versioni dei brani più noti di Michele Cristoforetti come “Penso”, “Ancora Qui, “Vita è”, “Mania”,“Sigaro cubano” e “Rave party” con le sue trascinanti atmosfere elettro rock. Intanto, oltre questo evento e oltre l’estate, Michele Cristoforetti sta pensando ad un tour radiofonico che lo porterà negli studi delle varie emittenti nelle forme di un set unplugged.QUESTO IL LINK FACEBOOK CON IL LANCIO DELL’EVENTO.https://fb.watch/5HgG7tPnqJ/

MICHELE CRISTOFORETTI: “COME STAI” DA IL BENVENUTO A CHICO FORTI

E’ dedicato a Chico Forti il nuovo singolo di Michele Cristoforetti, “Come stai”, che viene lanciato oggi.
Un brano, che esce per la label milanese Dream Records, a cui il cantautore di Avio stava lavorando da tempo. La canzone “Come stai” viene proposta ora in concomitanza con l’annuncio del ritorno in Italia di Chico Forti detenuto, da ben ventun anni in Florida negli Stati Uniti. 
<Le note di “Come stai” – spiega Michele Cristoforetti – sono una sorta di benvenuto a Chico Forti atteso in Italia, speriamo già nelle prossime settimane, dopo gli anni trascorsi in carcere. Il Trentino e l’Italia non si sono mai dimenticati di lui ed ora finalmente l’attesa per il suo ritorno sembra essere finita>.
“Come stai” è una canzone che si rispecchia anche con le persone che in questi anni si sono sempre battute specialmente nel suo Trentino per riportarlo in Italia: <Ho contattato direttamente Elisabeth Salis, grande support di Chico, che mi ha messo in relazione  con la sua famiglia per fargli sentire il brano e sapere la loro impressione a riguardo. Abbiamo pure completato una strofa del pezzo insieme- Mi ha impressionato la forza di Gianni, zio di Chico, che ha tenuto duro per tutti questi anni>. Il cantautore trentino rivela anche la sua empatia per Chico Forti: <Quando ho conosciuto la storia di Chico mi sono messo nei suoi panni e mi si è chiusa la gola nel pensare all’ingiustizia che stava subendo negli Stati Uniti. Da quel momento mi sono schierato senza esitazioni di sorta dalla sua parte anche quando parlando del suo caso mi è stato detto: “E se lui fosse colpevole?”. Ma è tutta una questione di sensazioni e io non ho mai avuto dubbi sulla sua innocenza!>.Il mood del brano di Michele Cristoforetti vuole toccare l’anima senza cadere nella retorica: <L’atmosfera della vicenda, come dico nel brano mi porta ai romanzi giudiziari nello stile di Grisham o che ho trovato in qualche giallo di parecchi anni fa per poi abbandonare la narrativa a qualcosa di più istintivo nell’inciso del brano>. “Come stai” è stato realizzato da Michele Cristoforetti con i Kascade mentre l’arrangiamento è di Tommaso Ermolli in collaborazione con Michele Bargigia e Ugo Bolzoni. Il lancio di “Come stai” sarà accompagnato nelle prossime settimane da un videoclip la cui regia è affidata al videomaker trentino Leonardo Menegoni con le riprese curate da Corrado Measso.

“PENSO: IL RITORNO FRA ROCK ED ELETTRONICA DI MICHELE CRISTOFORETTI

Ha scelto le note di “Penso” Michele Cristoforetti per il singolo che fa da ponte in musica fra il 2020 e un 2021 che si annuncia quantomai ricco di novità proiettate anche in una dimensione live. “Penso” esce per la Dreams Records, etichetta milanese a cui è legato da tempo il cantautore di Avio, ed è la dimostrazione della scelta di percorrere con sempre maggior convinzione la strada della contaminazione fra un rock cantato in italiano e il battito dell’elettronica.
Sul significato di questa canzone Michele Cristoforetti racconta: <Colloco il testo di “Penso” in un momento storico legato ai resoconti e alle cure introspettive. Ora non c’è più nulla di automatico, la routine è stato in qualche modo alterata. “Penso sia più il tempo che passiamo a confrontare maschere di carta”, maschere che sono poco credibili in sostanza, piuttosto che lavorare per quello o per come vogliamo realizzarci. Nel testo poi ci sono alcuni riferimenti forti come l’imperialismo e Pierpaolo Pasolini che aveva previsto molto di quello che sarebbe accaduto…forse oltre a quello che si sarebbe aspettata la nostra popolazione>. L’idea del brano si completa nell’inciso di “Penso”: <L’inciso, insieme ad un bridge – sottolinea il cantautore – spinge ad un pensiero più pragmatico, alla nostra infanzia ed a questioni antropologiche che non conosciamo affatto ma che allo stesso tempo influenzano la nostra quotidianità>. L’arrangiamento del pezzo è stato curato da Tommaso Ermolli che ha tradotto al meglio l’esigenza di Michele Cristoforetti di spingersi sempre più in direzione di qualcosa di più innovativo dal punto di vista musicale senza perdere però la sua identità. Ad accompagnare il lancio di “Penso” anche un nuovo videoclip  girato e montato da Oscar Serio con il quale Cristoforetti ha già collaborato nei video legati al brani “Ancora qui” e “Rave Party”.
Al fianco di Michele Cristoforetti nella registrazione del brano e del videoclip la band dei Kascade formata oggi da Francesco Rudari e Alessandro Piva, alle chitarre, Davide Dalle Vedove alla batteria, Michele Rossi al basso e Michele Bargigia alle tastiere.

MICHELE CRISTOFORETTI: SABATO 5 SETTEMBRE LIVE AL TEATRO DI AVIO NEL SEGNO DELLA SOLIDARIETA’

Michele Cristoforetti torna a cantare nella sua Avio a distanza di cinque anni dal suo ultimo live.

Il noto musicista trentino suonerà sabato 5 settembre alle 21 al Teatro Comunale di Avio nell’ambito della storica manifestazione enogastronomici di Avio “Uva e Dintorni” che quest’anno non si terrà per ovvi motivi legati al Covid-19 ma avrà proprio in questo evento il suo importante riflesso in questa estate 2020.

Riguardo all’idea di riportare ad Avio Michele Cristoforetti gli organizzatori dell’evento spiegano: <Abbiamo colto l’occasione per proporre nello stesso periodo un evento che era in cantiere da un po’, abbiamo approfittato del fatto che la maggior parte dei concerti a livello nazionale sia saltato per richiamare in patria un artista ormai ben noto del nostro territorio, come Michele Cristoforetti, ma che appunto causa lavoro e concerti in giro per l’Italia mancava in zona da ormai ben 5 anni>.

Al fianco di Cristoforetti la band dei Kascade che nella sua attuale line up schiera Francesco Rudari e Alessandro Piva, alle chitarre, Davide Dalle Vedove alla batteria, Michele Rossi al basso e Michele Bargigia alle tastiere.

A rendere speciale questo appuntamento il suo essere legato alla solidarietà: l’ingresso è infatti aa offerta libera e l’intero ricavato, assieme a quello del merchandising venduto, sarà devoluto interamente ad Athena Onlus O.D.V.: “Per me è davvero una bella soddisfazione – racconta Michele Cristoforetti – tornare a cantare con la mia band nel teatro di Avio, un ritorno a casa che si lega anche ad uno scopo benefico per Athena Onlus a cui già avevo dato il mio supporto di artista in occasione dell’uscita del mio primo album”.

L’ultimo tassello della ricca produzione di Cristoforetti si lega al singolo estivo “Rave Party” uscito per l’etichetta Dream Records, In questo brano Michele Cristoforetti riprende un discorso iniziato già in una delle sue canzone di maggior successo, “Ancora Qui” lanciata nel  2017, per rilanciare il suo grido verso una società in “allarme umanità”.

Ad accompagnare “Rave Party” un videoclip prodotto da Oscar Serio che torna a collaborare con l’artista trentino dopo aver già lavorato con lui nel video di “Ancora Qui”. Oscar Serio non ha avuto certo un compito semplice dovendo intrecciare le intense take del cantato con i frammenti video che Cristoforetti colleziona durante la stagione. La regia del video infatti è stata curata direttamente da Cristoforetti che con questo format video molto singolare riesce a trasmettere non solo con le parole del suo brano ma in parte pure con le immagini i concetti che spesso vuole sottolineare.

Dopo il live di Avio  Michele Cristoforetti, che si divide tra un reparto corse Ferrari di Padova e la scrittura dei suoi brani, ripartirà con gli spettacoli in teatro nei prossimi mesi supportato dalla label Dream Records Milano di Gianluca Belmonte che lo sta seguendo nelle sue avventure sonore da oltre un anno.

PRENOTAZIONI PER IL CONCERTO SOLO AL MATTINO AL NUMERO: 348-5737052.

UN’ESTATE COLORATA DALLE NOTE DEL SINGOLO “RAVE PARTY” PER MICHELE CRISTOFORETTI

“Per il poeta che non ha più parole e l’imbecille che sa fin troppe cose…PROCESSI, O VOI STESSI.!?”

E’ questa una delle frasi più incisive e pungenti di “RAVE PARTY” il nuovo singolo di Michele Cristoforetti uscito il 24 luglio per l’etichetta Dream Records, In questo brano Michele Cristoforetti riprende un discorso iniziato già in una delle sue canzone di maggior successo, “Ancora Qui” uscita nel  2017, per rilanciare  il suo grido verso una società in “allarme umanità”. Nel brano il cantautore trentino canta : “Mentre le scimmie del sistema si moltiplicano i visionari muoiono di noia” una frase che l’artista spiega così: “Il poeta che perde il sonno e l e l’idiozia che dorme di gusto…l’arroganza e la superbia che prevale sulla gente per bene, un conformismo bendato che per comode, conigliesche e banali leggi di maggioranza fa la voce grossa su chi è disposto a mettersi in discussione”.

Michele Cristoforetti spiega sorridendo: “Oggi si fa una gran confusione purtroppo nel saper da che parte stare: parlo in particolare per le generazioni più giovani. Che il mondo sia sempre stato nelle mani dei furbi ce lo hanno insegnato da sempre anche i più anziani ma ora mi sembra veramente che i numeri siano da brividi”.

Ascoltando “RAVE PARTY”, realizzata da Ugo Bolzoni di Rovigo si capisce come sottolinea il musicista trentino che: “Facendo un’equazione sullo slogan della canzone PROCESSI O VOI STESSI e sostituendo i fattori si può percepire come per una vita REALMENTE vissuta è essenziale distinguere i consigli autentici dai falsi depistaggi”.

Ad accompagnare “Rave Party” un videoclip, visibile da oggi su VEVO  e anche nella playlist YOUTUBE dell’artista,  prodotto da Oscar Serio che torna a collaborare con l’artista trentino dopo aver già lavorato con lui nel video di “Ancora Qui”.

Oscar Serio non ha avuto certo un compito semplice dovendo intrecciare le intense take del cantato con i frammenti video che Cristoforetti colleziona durante la stagione. La regia del video infatti è stata curata direttamente da Cristoforetti che con questo format video molto singolare riesce a trasmettere non solo con le parole del suo brano ma in parte pure con le immagini i concetti che spesso vuole sottolineare.

Il video è composto dalla scrittura del brano perlopiù, tra pianoforte e parole con un dialogo direttamente in telecamera per arrivare nel modo più diretto possibile al suo pubblico: nel ritornello si sfocia ad uno scarico emotivo in un turbine di emozioni che vanno dalla festa all’evasione totale da tutto. Il brano è anticipato da un intro strumentale che da forma anche al trailer realizzato da Tommaso Ermolli che anticipa con questa “colonna sonora” quello che sarà del pezzo.

Il cantautore, che si divide tra un reparto corse Ferrari di Padova e la scrittura dei suoi brani, dopo due live in streaming dal Teatro Maestro di Brentino Belluno a luglio, insieme ai musicisti della band dei Kascade da anni al suo fianco, ripartirà con gli spettacoli in teatro da settembre supportato dalla label Dream Records Milano di Gianluca Belmonte che lo sta seguendo nelle sue avventure sonore da oltre un anno.

MICHELE CRISTOFORETTI: UN TUFFO NEL PASSATO CON IL VIDEOCLIP DI “BELLA PAURA”

Guarda al passato la nuova produzione video del musicista trentino Michele Cristoforetti. Le note e le immagini sono quelle della canzone “Bella Paura” scritta da Cristoforetti nell’estate del 2007 per una produzione che intreccia archi e chitarre elettriche. Si tratta di un brano molto intimo, in un contrasto di stati d’animo che stravolge l’atmosfera dopo il primo inciso e che fa parte della tracklist del suo primo album “Muoviti”, pubblicato nel 2016. e definito dalla critica come un lavoro “profondo e autentico”.

La produzione del brano è stata curata da Tiziano Contin, anche arrangiatore del pezzo, e vede Tommaso Ermolli alle chitarre. Il mastering è stato affidato a Francesco Pellegrin e la ripresa voce a Valerio Nigrelli. La regia del videoclip è invece del videomaker trentino Leonardo Mengoni che rafforza così la sua collaborazione con Michele Cristoforetti.

Sulla scelta di riproporre proprio ora “Bella Paura” Cristoforetti racconta: <Questa è una canzone che ho nel cuore e ho pensato quindi di riproporla ora con questo videoclip a chi mi segue e al pubblico in generale. “Bella Paura” da una parte è molto lontana dal mio indirizzo artistico attuale ma nello stesso tempo a questa canzone mi legano ancora i contenuti e le atmosfere. Nel testo traspare un’esperienza personale e intima piena di avversità che però va a dissolversi, a svanire, nella narrativa del pezzo>. 

MICHELE CRISTOFORETTI: LA NUOVA VERSIONE DI “VITA E'” CON UN VIDEO INSIEME AL PIANISTA DAVIDE ANTONIO PIO

In questi giorni così difficili per tutti e in attesa di un domani migliore il cantautore Michele Cristoforetti lancia una nuova versione di uno dei pezzi più ispirati tratti dal suo ultimo album “Ancora qui”, accompagnata dalle immagini di un videoclip girato da Leonardo Menegoni.

Si tratta di “VITA è” una canzone che il musicista trentino, che fa parte del rooster di artisti della nota label milanese Dream Records, propone in questa occasione insieme al pianista Davide Antonio Pio.

CRISTOFORETTI1

Ne nasce quasi un nuovo brano che svela l’anima profonda e il tocco poetico della scrittura di Cristoforetti: <E’ una canzone – racconta Michele – che ho profondamente nel cuore, una canzone che riporta una visione di eccessi e di ripartenze, narrata come meglio ho saputo fare>.

Nelle parole dell’artista, la genesi di questa versione per voce e pianoforte di “VITA è”: <Oggi ho il piacere di condividere con voi una produzione che desideravo fare da quando abbiamo suonato live questo brano nel “Teatri Tour 2019”. All’inzio, ci siamo approcciati a “VITA è” con Max Marcolini, che ha arrangiato il singolo ricevendo largo consenso dai musicisti della mia band, i Kascade (che hanno registrato nello suo studio di La Spezia) e, in seguito, da giornali, web magazine e radio che hanno recensito e trasmesso il brano. Marcolini si era occupato, assieme a Davide Dalle Vedove, anche degli arrangiamenti live e, data la sua grande esperienza con Zucchero e De Andrè, ne siamo stati davvero onorati>.

CRISTOFORETTI2

Per Cristoforetti e i Kascade è stato un weekend di lavoro non stop in uno studio incredibile: <In quell’occasione abbiamo goduto di umanità e competenza a livelli massimi. E’ stato anche anche un bellissimo fine settimana alla scoperta delle Cinque Terre, che ci sono rimaste nel cuore: dagli scorci, al cibo, al sole e mare da sogno. Rientrato alla base e iniziata la preparazione del live, in parallelo ho iniziato a registrare una versione acustica della stessa “VITA è” insieme a Davide Antonio Pio al pianoforte: un’esecuzione formidabile, con le riprese del pianoforte affidate a Fabio Bortolamai. Poi ho inciso la voce da Ugo Bolzoni. Devo anche rigraziare Giuseppe Lopizzo, per il supporto e gli spazi, mentre le immagini del videoclip sono del regista roveretano Leonardo Menegoni.